GeVi Napoli Basket-Givova Scafati 75-68: le pagelle

11 gennaio 2020



GeVi Napoli Basket

Mastellari 6,5: Al 36' la guardia classe '96 è glaciale dalla lunetta (58-57). Pur peccando di precisione dall'arco (2/9 da 3, ndr), segna 12 punti e smista 2 assist in 28'. Puntuale.

Erkmaa 7: Il regista estone parte col freno a mano tirato, ma carbura alla distanza. Nell'overtime viene lanciato sul parquet da coach Sacripanti. Si francobolla a Frazier, recuperando due, pesanti, palloni. Determinante.

Chessa 7,5: La play/guardia classe '88 si fa trovare pronta sugli scarichi, risultando mortifera dal perimetro. In 28' sigla 14 punti (4/8 da 3, ndr), carpisce 2 rimbalzi difensivi e smazza 2 assist. Micidiale.

Sandri 6: L'italiano di sangue caraibico non lesina impegno su entrambi i lati del parquet. Inoltre, appoggia a tabellone il 73-68, chiudendo virtualmente le ostilità. Prezioso.

Monaldi 8: Pur cominciando in sordina, il metronomo apriliano è decisivo. A 36" dallo scadere, fa 1/2 dalla linea della carità, allungando il derby al supplementare, dove fa ammattire gli avversari, che non riescono ad arginarlo nell'uno contro uno. In 41' realizza 17 punti (4/6 da 2, ndr), conditi da 7 rimbalzi e 3 assist (25 di valutazione, ndr). Stacanovista.

Spizzichini 7: Al 15' l'ala classe '90 mette quattro punti consecutivi (26-20). Sfiora la doppia-doppia (8+10, ndr), uscendo dalla panchina. Utile.

Sherrod 8: Il nativo di Bridgeport, Connecticut, tiene botta nello strenuo duello con Stephens, confezionando in 40' una doppia-doppia da 18 punti (7/9 da 2, ndr) e 10 rimbalzi (21 di valutazione, ndr). Sontuoso.

Milani sv: La guardia classe '88 piega le ginocchia in difesa, pur non trovando la via del canestro (0/2, 0/1, ndr). Volitivo.

Sacripanti 8: Gli azzurri offrono una grande prestazione, pur essendo privi di  Terrence Roderick. Sono ineccepibili in fase difensiva, tenendo il ritmo dell'incontro per quarantacinque minuti. Dimostrano la validità del proprio sistema di gioco contro una squadra fortissima. Chapeau!

Givova Scafati

6: Gli scafatesi rimpiangono alcune, rivedibili, scelte in attacco. Inoltre, negli ultimi quindici minuti peccano di lucidità in difesa. L'assoluto mattatore dei salernitani è James Frazier Jr, che sfiora la tripla-doppia (12+14+9, ndr). In evidenza anche Tommasini (13). Imprecisi.

Foto di Pierfrancesco Accardo

© Riproduzione riservata


Nessun commento ancora

Lascia un commento