Le pagelle di GeVi Napoli Basket-OraSì Ravenna 67-70: Parks non basta

1 marzo 2021



GeVi Napoli Basket

Zerini 6: L'ala/centro classe '88 è poco incisiva in attacco (s0lo 2 punti con 1/3 dal campo, ndr), ma fa tanto, solito, lavoro sporco (4 rimbalzi, 4 palle recuperate e 3 stoppate, ndr). Combattente.

Iannuzzi sv: Riesce a calcare il parquet soltanto per sei minuti (un rimbalzo difensivo ed una stoppata, ndr), essendo reduce da una fastidiosa distorsione alla caviglia destra. Generoso.

Parks 6,5: Nel primo tempo il nativo di Staten Island, New York, è folgorante. Poi, si perde gradatamente. In 29' sfiora la doppia-doppia (19 punti e 9 rimbalzi difensivi, ndr), anche se perde cinque, sanguinosi, palloni. A fiammate.

Sandri 6: Nel secondo periodo l'italiano di sangue caraibico ha un buonissimo impatto dalla panchina. Mette insieme 5 punti e 3 rimbalzi difensivi in 15'. Positivo.

Marini 6,5: Il tiratore abruzzese è arrembante per tutto l'arco dei quaranta minuti, pur essendo un po' confusionario. In 29' totalizza 13 punti (3/4 da 3, ndr), 6 rimbalzi, di cui 4 offensivi, e 2 assist. Caotico.

Mayo 4,5: Tolto nuovamente dallo starting five, il nativo di Munster, Indiana, spara a salve dall'arco (1/8 da 3, ndr). Inoltre, fatica a prendere per mano i propri compagni (2 palle perse e nessun assist, ndr). Infine, a 8" dal gong, fa 2/3 dalla lunetta, mancando l'aggancio a quota 68. A corrente molto alternata.

Uglietti 5: L'ala classe '94 non riesce a fornire un contributo sensibile in entrambe le fasi di gioco (2 punti e 3 rimbalzi in 16', ndr). Inoltre, perde 3 palle. Anonimo.

Lombardi 6: Ha poche chances di mettersi in ritmo, anche se riesce a refertare 7 punti e 5 rimbalzi in 25'. Sufficiente.

Monaldi 5: Il capitano dei partenopei prova ad accendersi, mettendosi spesso in proprio, ma pecca di precisione dal campo (2/10, ndr). Frettoloso.

Sacripanti 4,5: Sconfitta bruciante per gli azzurri che al PalaBarbuto si fanno beffare dai ravennati. Nella prima frazione sono sciolti e tranquilli. Poi, nella ripresa, in cui subiscono un parzialone di 2-18 (58-61), c'è un'involuzione terribile con un attacco impantanato (solo undici punti nell'ultimo quarto, ndr). Double face.

OraSì Ravenna

7,5: Impresa degli uomini di coach Savignani al termine di una partita gagliarda. Bella prova corale dei giallorossi che resistono alla fisicità degli avversari, recuperano un passivo di tredici punti e nelle battute finali sono glaciali dalla linea della carità. Sugli scudi Cinciarini (21) e Simioni (20+8, ndr). Uniti.

Foto di Carlo Falanga

© Riproduzione riservata


Nessun commento ancora

Lascia un commento