GeVi Napoli Basket, come procede la caccia ad un titolo sportivo di Serie A2?
I partenopei aspettano di comprendere se l'Axpo Legnano, che ha lanciato In Knights we Trust per reperire il budget mancante entro il 30 giugno, molli i propri diritti.

12 giugno 2019



Dopo essere svanita l'ipotesi dello spostamento all'ombra del Vesuvio dei diritti dell'Hertz Cagliari, che migrerà a Torino, la Generazione Vincente Napoli Basket persiste a ricercare un titolo sportivo di Serie A2. Non è decollata la trattativa per lo scambio con Le Naturelle Imola Basket, che doveva mettere a fuoco le proprie prospettive future. Infatti, l'ad dei romagnoli, Giampiero Domenicali ha smentito categoricamente ogni possibilità di cessione dei diritti, poiché l'assemblea dei soci ha sottoscritto l'aumento di capitale, imprescindibile per l'iscrizione in cadetteria.

In Knights we Trust

Intanto, i partenopei attendono di comprendere se l'Axpo Legnano molli il titolo sportivo. L'approccio iniziale è stato complesso, pur essendo stato effettuato un sondaggio. Difatti, il patron dei lombardi, Marco Tajana desidererebbe proseguire l'attività al PalaBorsani. Pertanto, confida di reperire il 25% del budget mancante entro il 30 giugno. I legnanesi hanno lanciato l'azionariato popolare, In Knights we Trust, che ha raccolto più di 32mila €, ed aspettano cospicui apporti dalle aziende, cui si è rivolto il direttore commerciale, Antonio Fagotti. Entro il weekend saranno tirate le somme. Qualora non vengano reperite le opportune risorse, una manifestazione di interesse scritta dei napoletani darebbe il via ad una negoziazione.

Binari paralleli

Nel frattempo, il gm degli azzurri, Antonio Mirenghi rimane alla finestra con la Givova Scafati. Il presidente dei salernitani, Aniello Longobardi potrebbe dirottare le attenzioni sulla Virtus Roma, non trovando altri investitori. Però, sta progettando il ritorno sulla panchina scafatese dell'allenatore fiorentino, Giulio Griccioli. Insomma, avremo un quadro definito entro due settimane. Tuttavia, il club di patron Grassi è vigile sul mercato. Sono state stilate delle liste ed è stato esplorato il terreno con giocatori che potrebbero rivelarsi utili in entrambe le categorie, dopo aver riconfermato elementi fondamentali quali Chiera, Milani e Milosevic, che ha un contratto triennale. Dincic dovrebbe rimanere un altro anno, anche se può pagare un buyout per giocare in Serie A2. Infine, si sta lavorando con il Comune di Napoli per ottenere la gestione diretta del PalaBarbuto, che attrarrebbe nuovi sponsor.

© Riproduzione riservata


Nessun commento ancora

Lascia un commento