La GeVi Napoli Basket è immensa! Al PalaIaia la CitySightSeeing Palestrina cade 64-73
Al PalaIaia gli uomini di coach Lulli si impongono contro la CitySightSeeing Palestrina 64-73, andando sullo 0-1 nelle semifinali del tabellone 3 dei playoff di Serie B.

12 maggio 2019



PALESTRINA (RM) - La Generazione Vincente Napoli Basket fa sua gara-1 delle semifinali del tabellone 3 dei playoff di Serie B Old Wild West, capovolgendo il fattore campo. Al PalaIaia gli uomini di coach Lulli si impongono contro la CitySightSeeing Palestrina 64-73. Top scorer per i partenopei Simone Bagnoli, autore di 24 punti (11/16 da 2, ndr) a referto. In doppia cifra anche Di Viccaro (14), Chiera (13) e Milani (10).

Partenza convincente

Quintetto iniziale per la GeVi composto da Guarino, Di Viccaro, Chiera, Dincic e Bagnoli. L'avvio è scoppiettante. Al 3' al canestro da sotto di Rizzitiello risponde la bimane di Bagnoli (6-4). Rizzitiello fa 1/2 dalla lunetta, ma al 4' gli ospiti siglano un break di 0-5 (7-9) con l'appoggio a tabellone di Milani ed il gioco da tre punti di Bagnoli. Al 5' c'è un botta e risposta dall'arco tra Rossi e Di Viccaro (10-12). Milani mette il long-two del +1 (13-14), ma all'8' i padroni di casa piazzano un parziale di 8-0 (21-14) grazie alla tripla di Ochoa ed al gioco da tre punti di Morici. Gli azzurri reagiscono ed al 10' concretizzano un contro-break di 0-11 (21-25) targato Bagnoli. Il secondo periodo si apre con il fade-away di Carrizo (23-25). I napoletani insistono ed al 13' vanno sul +8 (23-31) con il canestro nel traffico di Chiera, costringendo coach Ponticiello a chiamare timeout. Al 14' i campani raggiungono il massimo vantaggio (24-36) grazie ai cinque punti consecutivi di Di Viccaro. I prenestini non ci stanno ed al 19' accorciano sul -4 (32-36) grazie al duo Rizzitiello-Carrizo. Si va all'intervallo lungo sul 32-38 con l'appoggio a tabellone di Bagnoli.

Ripresa autoritaria

Al rientro sul parquet i partenopei si portano sul +10 (32-42) grazie al piazzato di Bagnoli ed al canestro in penetrazione di Chiera. Al 25' alla verve di Morici replica il gioco da tre punti di Bagnoli (36-47). Erkmaa è mortifero dal perimetro, ma al 28' i laziali segnano un parziale di 6-0 (46-50) firmato Carrizo. Milosevic e Carrizo colpiscono da fuori (49-53). Al 30' il gioco da tre punti di Chiera vale il 51-58. All'inizio dell'ultimo quarto gli uomini di coach Lulli pigiano il piede sull'acceleratore ed al 33' toccano il +15 (51-66) con Milani, che appoggia a tabellone, dopo aver intercettato un prezioso pallone in fase difensiva. I romani ricuciono lo strappo (61-66) grazie alle prodezze dall'arco di Carrizo e Rizzitiello, nonché all'apporto sotto le plance di Beretta. Bagnoli scuote i suoi (61-68). Al 39' c'è un botta e risposta dal perimetro tra Ochoa e Di Viccaro (64-71). Nel finale l'appoggio a tabellone di Bagnoli chiude le ostilità sul 64-73.

CitySightSeeing Palestrina – Generazione Vincente Napoli Basket 64-73 (21-25, 32-38, 51-58)

Palestrina: Fiorucci, Moretti ne, Rischia, Rossi 3, Banchi 4, Morici 10, Ochoa 6, Beretta 10, Santucci, Rizzitiello 14, Mattei ne, Carrizo 17. All: F. Ponticiello

Napoli: Guarino, Chiera 13, Malagoli, Erkmaa 3, Molinari 2, Di Viccaro 14, Dincic 4, Giovanardi ne, Bagnoli 24, Puoti ne, Milosevic 3, Milani 10. All: G. Lulli

Foto di Massimo Solimene

© Riproduzione riservata


Nessun commento ancora

Lascia un commento