Tutto quello che c’è da sapere sulla Bcc Treviglio

10 novembre 2019



Dopo aver raggiunto la semifinale dei playoff nel 2019, la Bcc Treviglio è ripartita con rinnovato entusiasmo. In cabina di regia giostra sagacemente Lorenzo Caroti (4.4 assist di media, ndr). Il playmaker classe '97 è affiancato nella batteria degli esterni dal millennialMattia Palumbo (10.6+5.4, ndr) e dal bulgaro, Pavlin Ivanov (37% da 3, ndr). Sta spadroneggiando a rimbalzo il duo Pacher-Borra. Il primo è atletico e bidimensionale, mentre il secondo eccelle nel tagliafuori (8.6 rimbalzi ad allacciata, ndr). Dalla panchina, che è una miniera di sorprese, subentrano tanti, talentosi, elementi (D'Almeida e Taddeo, ndr), fiancheggiati dall'esperienza di capitan Reati (40% da 3, ndr), che è il leader del gruppo. Infatti, la guardia/ala classe '88 è alla nona stagione con la canotta trevigliese.

«Dovremo stare attenti»

Il centro dei lombardi, Jacopo Borra ha presentato l'insidiosa trasferta contro la Generazione Vincente Napoli Basket: «I partenopei hanno ottimi atleti - ha dichiarato in un comunicato del club -. Nelle ultime uscite hanno giocato meglio insieme, rivoluzionato la qualità nello scendere sul parquet. Dovremo stare attenti. Cercheremo di mettere in pratica le indicazioni di coach Vertemati. Stiamo crescendo. Siamo dotati di un grosso potenziale. Inoltre, stiamo migliorando le collaborazioni difensive. Siamo sulla strada giusta».

© Riproduzione riservata


Nessun commento ancora

Lascia un commento